CASA A MIRTO
proposta di progetto

Ho immaginato di aggiungere al fabbricato esistente una specie di foresteria che può essere un’integrazione degli spazi esistenti oppure una contenuta unità autonoma. Il grande albero caratterizza l’orientamento verso est del fabbricato dove si incornicia un piccolo spazio esterno.

Le sue fronde si estendono su buona parte della copertura, sorretta da forti muri in pietra a vista.(come lo zoccolo del fabbricato esistente). La linea orizzontale dell’agrumeto definisce la sommità del perimetro della costruzione, dal quale emerge come segno di “presenza” l’innalzarsi degli spioventi del tetto. Di colore chiaro questo elemento galleggia sulla muratura sottostante e discretamente denuncia la propria funzione. Il pozzo è inglobato nel perimetro del fabbricato e si contrappone con una parete cieca ad uno spazio a cielo libero il cui accesso dal giardino consente l’uso di una doccia e un lavamani, oltre che, varcata la soglia della parte chiusa del fabbricato, di un servizio igienico. Sulla stessa parete in pietra è collocata una pompa di calore che fornisce l’acqua calda sanitaria e permette di riscaldare e rinfrescare il fabbricato. Il disimpegno esterno e successivamente quello interno introducono allo spazio plurifunzionale che si estende verso est con un piccolo porticato nel giardino.

 

 CASA MIRTO01

CASA MIRTO02

CASA MIRTO06

CASA MIRTO03

CASA MIRTO04

CASA MIRTO07

CREDITI

Progetto: Giorgio Melesi